Bonus turismo proposto dal ministro Franceschini, l’iniziativa potrebbe danneggiare alcuni operatori del settore

On. Marialuisa Faro (M5s): « l’iniziativa potrebbe danneggiare alcuni operatori del settore, seguirò con attenzione l’evolversi di questa misura»

«A proposito degli incentivi riguardanti il settore turistico, il Ministro Franceschini ha annunciato  che ci sarà un bonus per le famiglie da spendere direttamente presso le strutture alberghiere, bene l’idea e ottimo l’intento, ma mi pare di capire che questo bonus escluderebbe un pezzo importante della filiera del turismo, in modo particolare le agenzie turistiche, in quanto andrebbe speso direttamente presso le strutture e tra l’altro non in tutte le tipologie. Questa iniziativa potrebbe danneggiare alcuni operatori del settore- dichiara l’On. Marialuisa Faro del Movimento 5 stelle– non sono d’accordo con la proposta del Ministro, questo incentivo dovrebbe dare la possibilità alle famiglie anche di rivolgersi a chi per competenza fa questo lavoro per aiutare a districarsi tra le miriadi di offerte e servizi che offre il mercato ricettivo. In questo momento delicato per tutto il settore turistico bisognerebbe prevedere, in base all’evolversi della situazione, iniziative ad hoc, come ad esempio il sostegno dei costi fissi come l’affitto dei locali, il rinnovo della cassa integrazione finché necessario e, anche, incentivi alle famiglie per riprendere a viaggiare senza danneggiare le agenzie- aggiunge l’On. Faro. Il settore del Turismo sarà quello maggiormente colpito da questa crisi economica innescata dal Covid19, imprese turistiche, lavoratori stagionali  e l’intera filiera avranno bisogno di interventi shock e a lungo termine. Seguirò con attenzione l’evolversi di questa misura». Conclude la parlamentare pentastellata.

No Comments Yet

Comments are closed